Curare il raffreddore in modo naturale

Il raffreddore è uno dei malanni di stagione più diffusi in assoluto, e forse anche tra i più odiati.

Naso chiuso, occhi che lacrimano, assenza della percezione dei gusti, difficoltà a dormire e debolezza generale. Questi sono i sintomi del classico raffreddore, ed evitarlo è sicuramente una delle opzioni migliori.

Purtroppo però, capita a tutti di ritrovarsi inesorabilmente raffreddati e quindi che fare?

Una delle mosse più furbe è quella di optare per l’acquisto di un apparecchio per l’aerosol che ti aiuti a liberare e pulire il naso. Ma non solo questo tra i nostri consigli.

La Natura molto spesso ha tutto quello che ci occorre, basta solo informarsi.

 

Curare il raffreddore: tutti i metodi naturali

Un raffreddore è, in pratica, un’infezione virale che colpisce le vie respiratorie superiori, ovvero il naso e la gola.

Per quanto non sia una grave malattia, non va comunque sottovalutato e va curato con le dovute attenzioni.

Restare al caldo, bere molta acqua, riposarsi e mangiare leggero sono le linee guida che funzionano sempre.

Tuttavia bisogna anche ammettere che, il naso chiuso, porta a non pochi disagi: difficoltà a respirare, difficoltà a dormire, poco appetito e tutto sembra insapore ed inodore.

Ma allora c’è qualche piccolo rimedio naturale che ti può venire in aiuto per sopportare un po’ meglio questi giorni di malattia? Certamente si, ed ora andremo a scoprirli insieme.

 

Curare il raffreddore: lo zenzero

La radice dello zenzero è ben nota per le sue grandissime proprietà antinfiammatorie e curative.

Ed allora perché non sfruttarle a nostro vantaggio?

Preparati una bella tisana calda con zenzero, limone e cannella. Mentre la bevi respira anche il suo vapore. Oltre a riscaldarti ti farà davvero bene, e ti darà un po’ di energie di cui hai bisogno.

 

Curare il raffreddore: gli oli essenziali

Gli oli essenziali sono davvero perfetti nei casi in cui il nostro corpo è debilitato da un virus.

Questo tipo di prodotto naturale, infatti, non è indicato solamente per un uso prettamente estetico, ma le sue proprietà vanno ben oltre la bellezza.

Nel caso del raffreddore i migliori da scegliere sono sicuramente gli oli essenziali di:

  • timo
  • eucalipto
  • lavanda
  • menta
  • rosmarino

Puoi aggiungere qualche goccia nella vasca dove ti sei preparato un bel bagno caldo.

Oppure prepararti una bacinella, con dell’acqua bollente e delle gocce di olio essenziale all’interno, per respirarne i vapori grazie all’aiuto di un asciugamano.

Azioni molto veloci, e piacevoli, che ti daranno un grande sollievo.

 

Curare il raffreddore: i sacchetti di ciliegio

Sono pochi conosciuti, e forse nemmeno li conoscerai, ma in commercio puoi trovare dei sacchettini di noccioli di ciliegio da poter riscaldare comodamente in microonde.

Questi piccoli sacchettini caldi sono perfetti da mettere sulla fronte per eliminare quella classica sensazione di mal di testa e pesantezza del raffreddore.

Se proprio non li hai in casa puoi anche optare per un asciugamano imbevuto di acqua calda, ma per il futuro cerca di procurartene un po’.

 

Curare il raffreddore: l’aerosol

L’abbiamo tenuto per ultimo, anche se a dire il vero lo abbiamo già nominato all’inizio dell’articolo.

L’aerosol ti permette di pulire ed aprire il naso in maniera davvero efficace.

Per farlo non serve necessariamente un medicinale, anzi, è molto efficace anche con della sola acqua fisiologica. Per renderlo ancora più ottimale fatti consigliare delle gocce naturali da inserire all’interno, come ad esempio quelle di menta ed eucalipto.