La giusta manutenzione da fare ai nostri amplificatori

La giusta pulizia e la manutenzione che dobbiamo effettuare sui dispositivi elettrici è uno dei modi che abbiamo di poterli far durare nel tempo, e anche di utilizzarli al meglio. Su dispositivi come gli amplificatori questa manutenzione dovrà essere periodica per garantire sempre delle prestazioni ottimali e quindi un suono perfetto nel tempo.
Le prestazioni degli amplificatori all’effettivo sotto vari punti di vista possono davvero essere inficiate dalla polvere, oppure dall’umidità, o dagli sbalzi termici e magnetici. Sicuramente il nemico peggiore dell’amplificatore è come per molti altri strumenti elettrici, la polvere, che si insinua ovunque e si va a depositare provocando dei seri danni. Di base perciò è bene sempre spolverare l’impianto di frequente, magari servendosi di un panno leggermente umido e preferibilmente di pelle di daino, che può andare ad impedire l’accumulo di cariche elettrostatiche con conseguente nuovo deposito di polvere e sporco appena dopo.

In caso di inutilizzo dell’apparecchio per diverso tempo, è considerata una buona norma coprirlo con delle griglie parapolvere, questo ci permette di conservare puliti i circuiti.

Un altro ostacolo al corretto funzionamento del dispositivo è sicuramente l’umidità. Infatti l’umidità può riuscire a deteriorare i circuiti e col tempo favorisce le ossidazioni. Per riuscire a risolvere questo problema in genere viene sempre consigliato di acquistare un deumidificatore da posizionare nell’ambiente dove abbiamo il nostro dispositivo. Ovviamente questo consiglio è utile quando ci troviamo a dover affrontare ambienti davvero molto umidi, ma in genere in casa non vi saranno problemi di questo tipo.

Se i danni all’amplificatore si sono già verificati, si consiglia in buona sostanza di pulire tutti i contatti di tipo meccanico, sfilando perciò gli spinotti e i connettori per riuscire ad eliminare la patina di ossido che si è formata col tempo. Se questa azione non risultare sufficiente, una buona soluzione è data anche dall’utilizzo di alcuni specifici prodotti che trovate in qualsiasi negozio specifico, sono prodotti per la pulizia dei contatti elettrici e sono utili per eliminare l’ossido e riattivare i contatti. L’amplificatore può avere problemi anche di tipo magnetico, che possono essere correlati agli stessi altoparlanti o da elementi elettrici esterni all’impianto che possono nel tempo compromettere la funzionalità. Se volete sapere con precisione tutti i passi da seguire per la manutenzione dell’amplificatore vi consiglio questo interessante articolo.