Richiedere un prestito online da casa

Con le tecnologie attuali richiedere un prestito online restando comodamente seduti sul proprio divano è un dato di fatto e quindi più che possibile da attuare.

La procedura è semplice: basterà avere un computer o un dispositivo mobile come uno smartphone o un tablet ed una connessione ad internet. Ci si dovrà poi collegare al sito della banca scelta o della società di credito preferita ed effettuare una richiesta di preventivo di finanziamento.

In alternativa sarà possibile consultare un simulatore di prestiti che permetterà all’utente di poter verificare su diverse banche e istituti di credito quali sono i vari preventivi offerti per poi valutare quelli che saranno le migliori condizioni economiche proposte ed acquistare infine il prestito personale.

Sempre parlando di prestiti richiedibili online dobbiamo ricordare i prestiti con cambiali a domicilio. Di cosa si tratta? Stiamo parlando di un tipo di finanziamento che consente al cliente di ottenere un prestito personale mediante le cambiali. In questa linea di credito vediamo che la rata è stata sostituita dalla cambiale e sarà infatti questo il titolo che dovrà essere pagato per poter saldare il debito aperto con la banca.

Perché vengono definiti prestiti cambializzati a domicilio? Il motivo di questo appellativo deriva dal fatto che è possibile richiedere il finanziamento direttamente presso la propria casa. Un incaricato dell’agenzia di credito si recherà quindi personalmente nel domicilio indicato online sull’apposito modulo di contatto, luogo dove verranno illustrati i vari tipi di preventivi disponibili e si potrà poi scegliere quale sarà quello da sottoscrivere.

Si tratta quindi di pura comodità che può diventare essenziale per quelle persone che abitano in piccoli paesi ed hanno la prima società di credito che eroga prestiti cambializzati a diversi chilometri di distanza dalla propria casa.

Ricordiamo che per poter richiedere un finanziamento con cambiali è necessario che il richiedente abbia tutti i requisiti richiesti dall’istituto bancario che si occuperà dell’erogazione. Solitamente non è necessario essere titolari di una busta paga o di altro reddito, sarà necessario però essere i proprietari di una casa da usare come garanzia.